Montevago

Montevago (Catania, 31 luglio 1929 – Milano, 19 febbraio 2014)  ha inventato nuove tecniche pittoriche ed è caposcuola di una nuova corrente chiamata “montevaghismo”.  Interessato all’arte sin da giovanissimo Montevago studia il disegno, recitazione, lavorerà nel teatro comico e nelle imitazioni.Si dedicherà completamente alla pittura all’inizio degli anni ’60, comincerà così un periodo di esposizioni in varie città d’Italia alternando la sua permanenza tra Catania e Roma, dove esporrà alla Galleria Il Porto e qui conoscerà vari artisti, tra i quali Turcato, Guidi, Perrone, Monachesi, Vangelli, a Bologna frequenterà Borgonzoni e stringerà una forte amicizia con lo scultore Giovanni de Lucia.Nel 1970 si trasferirà definitivamente a Milano, la sua prima mostra milanese sarà alla Galleria Il Vertice, poi alla Galleria di Alberto Schubert e alla Galleria Ponte Rosso.  Dal 1977 Montevago viaggerà spesso in Costa Azzurra, a Nizza aprirà un atelier, durante questo periodo francese, nel 1986/87, Montevago esporrà anche alla Galleria Montreaux di Parigi, al Museo di Nancy e al Club des Artistes.

Le sue opere sono esposte in numerose collezioni sia pubbliche che private in Italia ed all’estero.

“L’opera di Montevago ci scaraventa, ex abrupto, nel predominio della indefinibilità: ci troviamo di fronte ad una pittura astratta o informale? 

E’ l’espressionismo astratto o segnico? Il suo astrattismo va decifrato in qualità di pittura che incarna linguaggi cromatici figurati in senso allegorico, o in gestualità materica che porta a delegittimare ogni tipo di allusione formale riconducibile alla realtà sensibile?

Tutto ciò che si muove cromaticamente sulla superficie del quadro, è determinato sia da una definitezza indefinibile, sia dall’infinitezza definibile. L’ opera di Montevago manifesta il sublime primordiale, relativo ad un’energia materico-cromatica con toni che ci rimandano al superamento del colore nel metempirico: il colore è si visibilmente tattile, riconducibile alle limitazioni condizionate dell’esperienza sensibile, ma subito matericamente transustanziato di pura energia vitale…”

Gaetano delli Santi.

Alcune mostre personali:

Galleria della Bottega, Bologna-Palazzo Cinquecentesco,Corvaja, Taormina (MS)-

Galleria Panorama, Catania- Salone Palazzo della Provincia di Messina-Galleria

Nazionale d’Arte Moderna D’Urso, Roma-Padiglione d’Estate A.A.S.T., Maratea (PT)

Galleria La Ribalta, Pavia-Galleria Moschetto, Bologna

Galleria Treves, Milano

Galleria Baguttino, Milano

Galleria Contarte – Promotrice BB.AA., Napoli

Galleria d’Arte Le Pleiadi, Monza (MI)

Galleria d’Arte Milanart, Bologna

Galleria La Pergola, Firenze-Palazzo del Broletto – Salone Arengo, Milano

Centro d’Arte Int. L’Arco, Milano

Mostra Villa Simes Milano

VI Rassegna d’Arte Contemporanea, Verona

Rassegna di Pittura Contemporanea, Milano

Galleria Borgo Pinti, Firenze

V Biennale di Milano, Palazzo Reale

II Biennale d’Arte Città, La Spezia

Galleria Sacchi, La Spezia

I Triennale d’Arte Mario Sironi, Napoli

IV Biennale di Milano, Milano

V Biennale di Milano

VI Biennale di Milano La bitta d’oro, Milano

Museo Villa San Carlo Borromeo, Senago (MI)

Castello Mediceo di Melegnano, (MI)

In Francia

Galleria 21, collettiva, Nizza

Oscar-Nice, Premio Internazionale

Nice-Galerie Metiers d’ArtNice

Trofeo Italnice, Premio Internazionale,Salone Eze Hotel Meridien, Nizza

Nice-Galerie Sapienza

Nice Galerie Riccardi

Nice-Club des Arts

Nancy-Chapelle Sancta Maria de Olivo Beaulieu S/Mer

“La rinascenza dell’arte”, Nizza Galleria Metiers

Premi e riconoscimenti

Accademico d’Italia

Ambrogino d’Oro del Comune di Milano

Ambrogino d’Argento del Comune di Milano

Accademico Tiberino

Senatore a vita Honoris Causa dell’Accademia Universale Alessandro Magno

S. Ambrogio d’Oro del Comune di Milano

Medaglia di Bronzo della Provincia di Milano

Targa d’argento Regione Lombardia

Oscar Gemellaggio Milano-Nice (Francia)

Oscar Leonardo da Vinci

Medaglia d’Oro Città di Roma

Premio Marc’Aurelio, Roma

4 medaglie d’Argento del Comune di Milano

3 medaglie di Bronzo del Comune di Milano

Diploma di attestato di partecipazione Fondo delle Nazioni Unite

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RICHIESTA DI PRENOTAZIONE TAVOLO

Compilate il seguente modulo, selezionate data e ora desiderati, per la richiesta di prenotazione tavolo, vi daremo conferma via e-mail. I dati personali richiesti sono necessari anche al fine del monitoraggio COVID-19.

Vi chiediamo la massima collaborazione per il rispetto degli orari concordati.